Nephilim Force

Gli Shadow Soldiers Italiani

Central Jersey intervista Cassandra Clare!


Tramite la stessa Cassandra Clare vi proponiamo questa nuova intervista che potete leggere in originale qui. Bando alle ciance e via con la traduzione!:

Vampiri, stregoni ed altri esseri appartenenti al popolo soprannaturale incedono lungo le strade illuminate da lampioni a gas nel primo libro della trilogia Infernal Devices di Cassandra Clare.

L’illuminazione a gas proietta un bagliore giallo e guizzante sulle vie della Londra del XIX secolo. I lampioni, disposti a pochi passi gli uni dagli altri lungo le strade principali della città, non sono affatto così numerosi nei vicoli e nelle strade laterali. Con punti luce in misura assai minore nei viottoli tra gli edifici, le lampade di ferro e vetro enfatizzano l’oscurità e le ombre fra i lampioni.

Per l’autrice Cassandra Clare, questa costituisce la scena perfetta per una battaglia fra angeli, demoni e congegni provenienti da parti meccaniche di orologio – creature incluse, da cui trae il titolo in suo nuovo romanzo YA, Clockwork Angel (Margaret K. McElderry, 2010).

Si tratta di un fantasy di ambientazione storica nell’Era Vittoriana”, dice la Clare in merito al suo rimanzo. ” Ci si ritrova in una sorta di ambientazione vittoriana modificata dalla moderna tecnologia.”

Il libro, che verrà pubblicato il 31 agosto, segna il principio di un tour promozionale per la nuova trilogia Infernal Devices, tour che si protrarrà per due settimane ed avrà inizio con una lettura dal libro ed una seduta di autografi della Clare al Barnes & Noble at MarketFair in West Windsor.

La trilogia de The Infernal Devices espande l’universo ideato dalla Clare nella prima serie, The Mortal Instruments. Entrambe — si prevede che The Mortal Instruments divenga una serie di sei libri, anche se gli ultimi tre non sono stati ancora pubblicati — tratteggiano la figura di guerrieri, in parte umani, in parte dotati di sangue angelico, chiamati Shadowhunters.
Il fondamento degli Shadowhunters è la classe di guerrieri angelici o Nephilim e, nei libri della Clare, questi esseri combattono forze soprannaturali come demoni, vampiri, stregoni e lup imannari.
Nella sua nuova trilogia, gli eroi combattono privi delle moderne comodità, malgrado la Clare inserisca elementi provenienti dal genere fantascientifico steampunk nel romanzo. Il genere stempunk, che ha visto i suoi pionieri in autori come K.W. Jeter, James Blaylock ed altri, in genere è caratterizzato da personaggi che si servono di poteri derivanti dalla tecnologia a vapore per creare congegni moderni, nonostante lo stile e le influenze dell’Era Vittoriana.

“Sebbene si trovino in un mondo magico, negli ultimi libri, si servono di telefoni cellulari e computers” afferma la Clare. “In merito ai prossimi libri, sarebbe divertente togliere tutte quelle cose e vedere come riuscirebbero a superarlo. E’ come ostacolare i tuoi personaggi, in un certo senso. Devi renderti conto come operano senza quelle moderne tecnologie.”

Sebbene Clockwork Angel traccerà una trama fondata sul conflitto tra bene e male, il cattivo si differenzia alquanto dalle forze del male presenti nella serie de The Mortal Instruments, secondo quello che la Clare sostiene.

“Ho scelto questa fase storica perchè è quella in cui ha inizio la moderna tecnologia”, afferma. “In The Mortal Instruments, si servono della magia per combattere la magia. In questo caso, la magia si scontra con la tecnologia.”

I personaggi della trilogia sono, inoltre, intesi quali antenati dei personaggi presenti in TMI, malgrado la pubblicazione di questi libri avvenga parecchi mesi dopo quella dei romanzi che compongono TMI.

“Ho deciso, una volta conclusa la storia, di tornare indietro nel tempo e raccontare la storia degli avi dei giovani personaggi di TMI”, dice la Clare. “E’, in qualche modo, come per i tre film di “Star Wars”, a cui hanno fatto seguito i prequel.”

“Ciò finisce col rendere il mondo più ampio”, aggiunge. “Si apprende come gli Shadowhunters operino in tutto il mondo”.

Il tour, ammette la Clare, è più breve della norma, dal momento che si sposerà a due settimane dalla sua conclusione – sebbene scherzi sul fatto che avrebbe firmato autografi durante il suo matrimonio se non si fosse ostinata sull’intervallo di due settimane dalla fine del tour.

La Clare di solito porta con se poster e distintivi che fanno riferimento agli appuntamenti per gli autografi ai suoi libri, insieme con tatuaggi temporanei che imitano le fogge di quelli che gli Shadowhunters usano nei romanzi.
Gli oggetti da collezione a supporto attirano i fan e rendono gli incontri più speciali, lei trova.

“Penso a ciò che desideravo quando ero un’adolescente, perchè amavo i libri”, dice la Clare. “In più, provo, quando partecipo a questi incontri, a leggere estratti da un libro che non è ancora stato pubblicato”.

I suoi fan adolescenti tendono a focalizzare sui personaggi del libro, più che su altri aspetti dei romanzi della Clare – malgrado il risultato di una trama romantica tenda ugualmente a provocare domande. Se la Clare ha a risposta per alcune di queste domande, non pianifica ciascun aspetto dei suoi personaggi, per cui ad alcuni di questi interrogativi semplicemente non è possibile rispondere.

“Gli adolescenti prestano maggiore attenzione ai personaggi, gli adulti, al contrario, vogliono informazioni in merito all’ambientazione”, dice la Clare. “Quando amano un personaggio, vogliono entrare a conoscenza di qualsiasi cosa, a partire dal cibo preferito, sino a giungere al colore preferito. Si tratta veramente di minuziosità. Vogliono sentire quasi di conoscere il personaggio come se fosse in carne ed ossa.”

“Ci sono state richieste che mi hanno decisamente confusa”, ichiara. “C’è sempre qualcuno che mi chiede se possa scrivere di lui/lei o dei suoi amici nei romanzi. C’è stata una persona, questa volta, che ha chiesto se potessi scrivere di Angelina Jolie nei miei libri. Ho risposto che non ritengo sia legalmente possibile”.

Cassandra Clare leggerà estratti del suo libro Clockwork Angel e ne discuterà – incontro a cui farà seguito una seduta di domande e risposte – a Barnes & Noble, MarketFair, 3535 Route 1 South, West Windsor, il 31 agosto alle 19 (si fa ovviamente riferimento all’orario della East Coast statunitense). L’ingresso avverrà a partire dalle 18, sulla base del principio “chi prima arriva, prima si siede”. Sarà anche possibile assistere in piedi e una seduta di autografi seguirà al ciclo di domande e risposte.

Autore: Sara

Fonte: Centraljersey

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: