Nephilim Force

Gli Shadow Soldiers Italiani

NzHerald intervista Cassandra Clare


“Le persone ti paragoneranno sempre con il libro più popolare del genere di quel periodo”.

“Quando ho cominciato a scrivere i libri era Harry Potter , e quando ho iniziato a pubblicarli divenne Twilight . Tutti i libri hanno elementi dello stesso genere. C’è un sacco di antica mitologia biblica nei miei libri, la stessa che noi tutti usiamo nella mitologia classica e troviamo al centro di tutte le nostre storie; così è naturale che ci siano delle somiglianze “.

Nata a Teheran e cresciuta in California, la Clare  da giovane ha trascorso del tempo in Svizzera, Francia e Inghilterra.

Una lettrice appassionata del folklore classico, ha scoperto allo stesso tempo gli scrittori di urban fantasy, come Charles de Lint, Ellen Kushner e Terry Windley, che hanno contribuito alle Borderland anthologies.

Quando ero piccola negli anni ’80 ci fu una sorta di movimento o di moda secondo dove gli scrittori popolarizzavano l’idea che tu dovessi portare la fantasia nel mondo moderno”.

“Per me, questa idea era molto più vicina rispetto ai tradizionali classici fantasy, tutti così medievali, con castelli e cavalieri. Non riuscivo a collegare questo mondo con quello di una ragazza di 12 anni, ma ho potuto collegarmi con l’idea di bambini o adolescenti in fuga dal mondo reale moderno per entrare in un mondo semi-magico.

“Un sacco di roba che ho letto prima del successo di fate e vampiri, in cui volevo far rientrare qualcosa con gli dei, demoni e angeli. Quella era la mia grande idea, al momento”.

Dopo essersi trasferita a Los Angeles per frequentare il liceo, Cassandra ha visitato i suoi nonni a New York durante ogni vacanza estiva.

“L’ho trovata un luogo affascinante e magico,”

“Ero lì al momento giusto nella mia vita per questo, per alimentare la mia immaginazione e permettermi di creare fantasie sui luoghi che avevo in mente”

Da adulta, si trasferisce definitivamente a New York nel 2001. “È stato allora che ho cominciato a lavorare sui libri, ho ricollegato le mie radici di New York”, afferma Cassandra, che ha basato la casa del suo personaggio Clary sul proprio appartamento nel sobborgo di Brooklyn Park Slope. “Dove vive il patrigno di Clary, Luke, è dove ho vissuto quando mi sono trasferita a New York e non avevo i soldi, così ho dovuto vivere a Williamsburg, mentre l’Istituto si trova sulla Upper East Side dove invece hanno vissuto i miei nonni”, dice, riferendosi alla sede centrale degli Shadowhunters.

“Mi piace l’idea che i diversi quartieri hanno personalità diverse e che possono portare a diversi tipi di magia.”

Dopo aver raggiunto una conclusione drammatica nel suo terzo romanzo, Città di Vetro , la Clare ha deciso di continuare la storia Clary in una serie di graphic novels. Tuttavia, quando tali piani fallirono, adattò le trame dei fumetti in una nuova saga di tre romanzi, a cominciare dall’appena pubblicato City of Fallen Angels .

“Si, inizia un po ‘ dopo la fine dell’ultimo libro,” dice. “E ‘non funziona come qualcosa di simile a Harry Potter , dove si dispone di uno story-line che attraversa tutti i libri. E ‘una trilogia e poi una seconda trilogia. La penso come quasi a due stagioni di uno show televisivo in cui si dispone di una storia completa e quindi si ha una seconda storia completa sulle stesse persone. ”

Dopo City of Glass , la Clare ha intrapreso The Infernal Devices , un prequel diThe Mortal Instruments , a partire da Clockwork Angel prima di continuare, lo scorso anno, con Clockwork Prince .

“Avevo trascorso un sacco di tempo con gli stessi personaggi e, come scrittrice, ho cominciato a sentirmi un po ‘claustrofobica. E’ stato bello per me alternare le due serie.”

Ambientato a Londra in epoca vittoriana, The Infernal Devices si ispira alla sua infanzia nella capitale inglese in cui ha vissuto per due anni. “Mi sono innamorata”, dice Clare. “Io non sono andata a scuola così i miei genitori mi davano degli incarichi da fare per tutta la città. Vorrei scrivere su quello che ho imparato e ho scoperto, un sacco di dettagli affascinanti. Così, quando ho deciso di fare una serie corrispondente alle prime serie che avevo creato, Londra è stata una scelta naturale. Ha avuto una storia meravigliosa per tanto tempo e ha un passato segreto che non c’è più ma continua a vivere nella nostra immaginazione. ”

La storia ruota intorno alla sedicenne americana Tessa Gray, che inavvertitamente scopre un mondo sotterraneo oscuro abitato da vampiri, stregoni e altre creature soprannaturali.

“Londra è una città molto più grande di New York, e in parte è perché nacque 130 anni fa’,” dice.

L’ultimo capitolo di the Infernal Devices , Clockwork Princess , sarà pubblicato a Natale e il quinto Mortal Instruments, City of Lost Souls è previsto per maggio del prossimo anno.

Ma dopo il sesto libro, City of Heavenly fire , che verrà pubblicato entro due anni, la Clare finalmente porterà la saga ad una meritata conclusione.

Cassandra non vede l’ora di venire per la prima volta in Nuova Zelanda il mese prossimo, dove sarà ospite all’ Auckland Writers & Readers Festival insieme agli autori fantasy Margo Lanagan, Garth Nix e il nostro Elizabeth Knox.

“Mi piace la sua scrittura su Vintner’s Luke e il suo lavoro per young adult “, dice, riferendosi alla Wellingtonian di Dreamhunter. “Il suo lavoro è molto singolare.”

Fonte: Nzherald

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: