Nephilim Force

Gli Shadow Soldiers Italiani

Archivi delle etichette: City of Lost Souls

Teaser Trailer di Ottobre: Isabelle e Simon

Nuovo Teaser Trailer da City of Lost Souls:

Simon sto’ cercando di chiamarti ma sembra che il tuo cellulare sia spento. Non so’ dove sei ora. Non so’ se Clary ti ha già detto cosa è successo stanotte. Ma ora devo andare da Magnus e mi piacerebbe che tu fossi lì. Non ho mai paura ma ne ho per Jace. Ho paura per mio fratello. Non ti ho mai chiesto niente Simon, ma te lo sto’ chiedendo ora. Per favore vieni.

– Isabelle

La versione originale potete trovarla qui

 

Annunci

Una scena tagliata di City of Lost Souls: Magnus e Simon

Cassandra ha condiviso via Twitter una scena tagliata di City of Lost Souls:

Simon era abbattutto. “Magnus?” Un riso soffocato “Ehi, diurno”. “Senza offesa, ma non mi sono mai immaginato che tu mi chiamassi”. “Non è proprio una chiamata di cortesia”. C’era un rumore in sottofondo; un mormorio di voci. “Simon hai..” “No, voglio dire, Io non ti penso come uno che usa il telefono. Ti immagino di più apparire in un’esplosione di scintille”

Nuovo estratto di City of Lost Souls

Nuovo estratto di City of Lost Souls (Clary):

Clary saltò sul bancone e si scagliò dall’alto non appena la sua arma esplose trasformandosi in luce. Cadde sul demone, colpendolo a terra. Uno di quei tentacoli la colpì ma lei lo tagliò via con una sferzata del suo coltello. Sangue scuro si sparse ovunque bruciando la pelle nuda del suo polso.

Il demone la guardò con occhi rossi, spaventati.

“Fermati” ansimò ” Posso darti qualsiasi cosa tu voglia”

“Io ho tutto ciò che voglio” disse Clary, e infilzò la lama in basso.

City of Lost Souls: Estratti di Luglio

Lui la raggiunse e allungò le mani; lei le prese e gli permise di metterle sui suoi piedi. I suoi occhi dorati cercarono il volto di lei. ” Ti voglio al mio fianco” disse ” Ma voglio che sia una tua celta. Una volta andata, non si può tornare indietro”

e per chi ama torturarsi

“Sò cosa sia un parabatai”, disse Magnus con un tono di voce oscuro e adirato “Ho conosciuto  parabatai così da vicino che erano quasi la stessa persona; sai quello che accade, quando uno di loro muore, a quello che è andato via?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: